Ad ognuno il suo bouquet!

La tradizione vuole che sia lo sposo o la mamma di lui, a sceglierlo e a portarlo alla sposa la mattina del matrimonio: nella realtà sappiamo che non è così…immaginate infatti la vostra reazione se vostra suocera si presentasse con quel bel bouquet lungo e imponente che proprio non si addice al vostro abito e al vostro fisico?!?!

Non tutti danno in partenza la giusta importanza al risultato che si può ottenere giocando con le forme e i colori dei fiori appunto del bouquet piuttosto che  quelli  posti sull’altare, lungo la navata della chiesa o per allestire la location in cui avete deciso di festeggiare con amici e parenti, ma andando avanti con i preparativi vi accorgerete che non potrete farne a meno.wedding in a church

Bouquet sposa bianco e verde

19_Rustic_bouquet

6_stunning bouquet_italian_style

Vale la pena allora conoscere poche fondamentali nozioni per far sì che il vostro “compagno di avventure” sia all’altezza oltre che del vostro abito, anche del vostro portamento e adatto alla stagione.

Se avete scelto di sposarvi nei mesi autunnali cercherete di prediligere composizioni con colori caldi, foglie color ruggine e bacche.

Cercate invece dei classici richiami alla neve se avete optato per l’inverno: giglio, bucaneve e le tanto eleganti calle.

Azzardate con i colori per poter ottenere un bouquet frizzante, energico e profumato se vi sposerete in primavera e estate! Tulipani, fresie, giacinti, narcisi, tanacetum…e chi più ne ha più ne metta!!

Non esiste un vero e proprio vademecum da consultare, ma va da sè il pensiero che un bouquet che stona potrebbe compromettere anche l’abito che avete scelto…cercate quindi di indirizzarvi verso una composizione a cascata solo se quello che avete scelto è un abito impegnativo, magari con strascico e se non siete troppo basse.

Particolarmente adatto a chi ha scelto un abito corto e sobrio è il bouquet tondo: non è di grandi dimensioni e può essere portato anche a polso (anche se come tipologia sta tendendo a scomparire)

Gambi lunghi e movimenti eleganti: è questo il giusto binomio per poter scegliere il bouquet a fascio che va portato appoggiato al braccio

Esiste poi il bouquet aperto: racchiude in se fiori voluminosi in elevata quantità e solitamente lo si porta all’altezza della vita.

6 Luxury wedding

3 White Roses bouquet

2_Bouquet_Peonies

1 Wedding abroads

1 A Bridal bouquet

Una curiosità: vi siete mai chieste da dove deriva l’usanza del bouquet?  Questa usanza proviene dal mondo arabo che vuole che la sposa venga ornata con i fiori d’arancio.

Non dimenticate infine di lanciarlo: radunate le vostre amiche, voltate loro le spalle e via…sarà di buon auspicio per la fortunata che se lo aggiudicherà!

Leave a Comment





Shares